domenica 22 febbraio 2009

il sapore della vittoria

Mi rivolgo a tutti voi amici lettori nel momento più buio della storia della politica italiana; le forze democratiche sono in evidente difficoltà e sembra che nulla possa fermare questa crisi che pone la società nelle mani di un unico schieramento politico lontano dal popolo e dai suoi bisogni, lontano dalla verità. Com' è potuto accadere, un partito nato dall' elite della società (forza italia) che non fà congressi che è tutto fuorchè democratico è iuscito a prendere il sopravvento e a imporsi come forza dominante e la colpa è dell'opposizione. Veltroni si è dimesso perchè è stato sconfitto, perchè non è riuscito a portare realmente nella politica italiana il cambiamento e il rinnovamento ma non basta; il partito democratico deve cambiare direzione e tutti i membri del coordinamento dovrebbero prendere le posizioni di Veltroni perchè hanno fallito e purtoppo molti di loro falliscono da vent'anni.
Le elezioni in Sardegna hanno evidenziato come i sostenitori del centro-sinistra siano rimasti fedeli allo schieramento ma uei cittadini di m"mezzo"(cittadini che non sono schierati politicamente) in questo momento hanno scelto la pdl votando Cappellacci(ex dipendente di Berlusconi).
Come reagire e sconfiggere questa tirannia dev'essere la domanda centrale del nuovo leader del Pd e la risposta è evidente tornare ad essere la voce del popolo. Il popolo vuole giustizia, vuole che siano fermati gli stupratori e gli immigrati e italiani che rubano nelle case, vuole la riduzione degli stipendi dei politici in parlamento, nelle regioni e nelle provincie; il popolo è stanco di essere governato da vigliacchi che attentano alla costituzione,vuole vedere gente "pulita" e onesta alla guida di questo straordinario paese. Se il nuovo leader riuscirà a rispondere a queste aspettative sarà il prossimo Presidente e saprà ridare fiducia al movimento democratico e a tutti quei cittadini che preferiscono l'onestà alla corruzione, la verità alle menzogne, la libertà alla tirannia e allora ma solo allora sarà vittoria.

8 commenti:

Antonella ha detto...

Non so, non riesco ad avere le tue speranze

Tommaso Motta ha detto...

Il punto principale è che la sinistra sta perdendo da almeno 15 anni, perché alle elezioni non riesce mai a coinvolgere la maggioranza della popolazione. Vuol dire che quel partito che tu ritieni essere distante dalla popolazione, in realtà è molto vicino, differentemente dal partito di sinistra che ritene all'emor con scopi opportunistici per rimediare all'emoraggia di voti che avrebbe potuto subire la sinistra dopo il governo Prodi. Poi, gli uomini di sinistra hanno quella fastidiosissima presunzione di credere che siano gli unici portatori e divulgatori della democrazia, della legalità e dell'onestà. in reatà quanto viene detto si scontra poi con i fatti che reputo ben più importanti e cioè: il Pd è una semplice accozzaglia di gente messa insieme, esistono centristi, socialisti, ex comunisti e alla guida pure un ex democristiano. Insomma, le ideologie presenti sono variegate e impossibile da mettere d'accordo. Forse questa è l'avvisaglia di un partito che così non può esistere, anche perché le divisioni interne tutte le conosciamo, mentre negli altri partiti sono limitatissime. io credo che per la sinistra italiana il Pd sia stato un grandissimo errore, si è cercati di dar vita a qualcosa di nuovo con persone e ideologie vecchie. Le persone che circolano sono le stesse, sono tutti riciclati, e l'ex capo diceva ad aprile: noi siamo la forza nuova della politica. Si, proprio così!Un partito fatto di gente arci conosciuta e gestito da una persona arci nota a tutti noi!La realtà è che gli italiani si sono svegliati, e che a loro non importa che in politica ci sia effettivamente gente nuova o meno, ma pretendono onestà da chi votano. Non possono accettare frasi contraddittorie controsenso,né tantomeno accettano lezioni di onestà e democrazia da gente che ha subito negli ultimi mesi scandali giudiziari, dall'Abruzzo, alla Basilicata, e al Comune di Napoli!Questo è il vostro vero problema, e finché sarete così, credo che il centrodestra e nello specifico il Pdl possano ballare e gioire perché tanto non esisterà competizione!Alla faccia della poca democraticità del Pdl e di Forza Italia....

Andrea Rusconi ha detto...

caro tommaso,
il fatto che il pd abbia delle difficoltà non rende la pdl e forza italia forze democratiche e vicine alla gente...hai detto che la gente ha votato pdl perchè ci sono persone oneste ma l'onestà caro mio ha abbandonato la destra da tangentopoli fino al vostro nano-leader...mi dispiace tanto,continua ad accendere rete 4 e a goderti il mondo felice della pdl...

Tommaso Motta ha detto...

Non mi sembra che voi di sinistra possiate dire di essere onesti, giusto?Se non sbaglio negli ultimi 3 mesi i corrotti siete stati proprio voi del Pd, e a testimonianza di ciò c'è un'intera giunta che è stata rifatta, a Napoli, le elezioni anticipate in Abruzzo, per le dimissioni del precedente presidente indagato dalla Magistratura, fino poi ad arrivare al parlamento Italiano con il vostro senatore lucano che è stato anch'esso indagato!Insomma, se non teniamo conto dei precedenti storici, delle coop rosse e Fassino, le liaisions con le banche e chi più ne ha più ne metta, non credo che il Partito Democratico possa definirsi maggiormente onesto dei suoi avversari. Credo piuttosto che quanto da te scritto possa essere considerato come l'ultima frontiera della sinistra, l'unica forma possibile ma non giustificata di orgoglio!Il pensare di essere migliori di altri (a torto però...) è la cosa più fastidiosa possibile, prima perché siete voi a dirlo contro i procedimenti della Magistratura, e in secondo perché su tutti gli altri fronti avete perso e avete preso bastonate soprattutto in termini di voti, così vi rimane questa peculiarità che però non potete nemmeno sostenere considerato quanto successo!La politica ha dimostrato come, anche chi parlava sempre e solo di legalità (si veda Di Pietro) si è rivelato invece essere "corrotto" quando si trattava di aiutare figli e conoscenti. Quindi tutto è messo in discussione, e non esiste più quella stupida divisione per la quale Pdl = mafiosi, sinistra = onesta, in quanto ripeto ancora una volta per i fatti su cui indaga la Magistratura avete perso altri voti, e continuerete a perderli se, come è nelle vostre abitudini, sventolerete il vessillo della legalità come se vi appartenesse, anche se tutti noi sappiamo che ormai non avete nemmeno la possibilità di fare ciò!!!
E' questo il vostro grandissimo problema, quell'innata presunzione di essere un livello sopra gli altri in tutto, e che quindi vi rende distanti dalla popolazione.
Per quanto mi riguarda io non vi posso che augurare di continuare a sostenere che la legalità è il vostro forte, così almeno l'unica opposizione in futuro sarà l'Idv con il 10%, e poi riparleremo delle vostre scelte e dei vostri macroscopici errorI!!!!!
Saluti
Tommaso

Andrea Rusconi ha detto...

incredibile....quanto mi fai ridere...vai a rivederti la storia del tuo leader e vergognati di aver appoggiato una persona del genere, la storia vi ricorderà come la classe politica peggiore degli ultimi vent'anni è grazie a persone che la pensano come te che l'Italia è allo sfascio perchè ce l'avete portata voi con la vostra ipocrisia, ti ripeto continua a credere agli spot e alle balle dei tui amici e guardati sempre di più il tg4 e vivrai felice,questa tirannia avrà presto fine goditi questi 5 anni di paura, di odio, di corruzione ma tutto questo finirà con voi e inizierà una nuova era di speranza in cui la legge dello stato sprà riprendersi il potere perso per i vostri atteggiamenti vergognosi per un'italia migliore libera da gente qualunquista e demagogica come i tuoi post hanno dimostrato, per un'Italia agli italiani con persone oneste meglio di voi certamente lo dice la storia, studia e guarda meno tg4...
saluti

Tommaso Motta ha detto...

Io la storia la conosco benissimo, e so perfettamente che colui che tu dici essere "il mio leader" e che comunque non ho direttamente votato, non è mai stato condannato per mafia o corruzione o cose del genere sebbene la gente ne dica. Purtroppo la gente non sempre si legge le sentenze che alla fine sono gli unici documenti che possono stabilire se una persona è mafiosa e corrotta. Io la storia la conosco benissimo, tu sei sicuro di conoscere quella recente e recentissima?Perché sebbene a tuo dire io sia demagogico, mi chiedo perché tu non rispondi direttamente ai miei dubbi e alle mie perplessità in merito al tuo partito, perché è questo ciò che manca, una tua chiara e netta risposta in merito alle accuse della Magistratura nei confronti di una parte del Pd!!!Mi chiedo come si faccia ad indagare e mettere dentro gente onesta come voi!Gente che si prodiga per il bene del prossimo, per il futuro della nazione, per una politica nuova (???) e lontana dalle logiche di partito(????)!Non ti chiedo molto, solo una tua risposta, e non un comportamento da politico consistente nello sviare le domande dirette o rispondere per mezzo di confronti!Solo una risposta!!!Almeno così saremo due persone che conoscono la storia, no?????
Saluti
Tommaso

Andrea Rusconi ha detto...

ciao Tommaso,
il mio tono e le mie risposte sono dovute all'attacco che tu hai rivolto allo schieramento del centro sinistra,io ritengo che nonostante gli errori sia lo schieramento migliore per risolvere la crisi e penso che Berlusconi sia molto furbo capace solo di fare i suoi interessi.Questo è il mio pensiero condivisibile o non condivisibile; ho parlato di storia ci sono 56 parlamentari pdl condannati,prescritti, imputati e rinviati a giudizio e del pd sono 16;hai parlato di berlusconi dicendo che è sempre stato assolto e questo non è vero perchè prescritto non vuol dire assolto(finanziamento illecito a raxi con all iberian, falso in bilancio macherio, falso in bilancio e appropriazione indebita fininvest,falso in bilancio lentini, corruzione giudiziaria mondadori) adesso con il lodo alfano si può annoverare tra la categoria degli intoccabili.Non c'è nessuna presunzione di essere migliore degli altri ma ritengo la visione democratica migliore di quella della pdl nel pd ci sono persone buone e persone meno buone e quest'ultime dovrebbero essere allontanate dal partito, mi scuso per il tono forse eccessivo ma ci tengo a difendere lo schieramento che ha fatto buone cose per il paese e alcuni errori come ha fatto lo stesso berlusconi, i disastri sono stati fatti con la dc e con bettino craxi non con il pd.
Spero di essere stato esauriente e piu composto un saluto e ti ringrazio di scrivere con tanta passione di politica perchè anche attraverso lo scontro si può imparare molto.
un saluto

Andrea

Tommaso Motta ha detto...

Intanto ci tengo a precisare che non sono del Pdl, non l'ho votato direttamente, non intrattengo nessun rapporto con tale partito. In secondo luogo la prescrizione annulla la possibile condanna o assoluzione, quindi è un punto interrogativo forse che lascia, ma non possiamo certo basarci sui punti interrogativi. Terzo punto: ritengo sia sbagliato farne una guerra di cifre, e questo sia valido per tutto. Avere 16 parlamentari condannati od indagati non rende migliori di chi ne ha 56. Ritengo entrambi gli schieramenti allo stesso livello perché di condannati in Parlamento non ce ne dovrebbero essere. Questo è il mio punto di vista. Poi per carità è impossibile negare che anche la sinistra di malefatte ne abbia combinate, e lo sanno tutti. Quindi in sostanza quanto volevo far capire è che è sbagliato anche solo pensare che poiché c'è chi è più ladro di me, io sia autorizzato ad essere ladro un pò meno di lui (sia ben chiaro che nessun riferimento viene fatto a qualche partito, solo un esempio). Il Pd, essendo appena nato non ha ancora potuto dimostrare nulla di positivo alla popolazione, quindi aspettiamo e vediamo. Altre due cose poi concludo: qualche giorno fa è apparso su un quotidiano nazionale un'interessante critica al centro-sinistra e che ho sostenuto sin dall'inizio nella quale si sosteneva che il centro sinistra negli anni ha sempre cercato di farsi promotore di una certa superiorità culturale rispetto agli altri schieramenti. Nelle persone c'è sempre stata una voglia di dimostrarsi un livello superiori agli altri, tanto poi da far scrivere ne "la Repubblica" articoli pseudo-intelligenti nei quali si sbagliano i riferimenti e i personaggi latini o classici. Questa idea però, in Italia ce l'ha troppa gente, si è radicato a mio avviso l'idea per la quale la sinistra ha sempre cercato di manifestare la propria superiorità intellettuale. Di questo vi avviso, perché così non siete vicino alla gente. Ripeto: è un consiglio, la mia idea nulla di più, ma attenti che molti possono pensarla come me!!!
Un saluto
Tommaso